Demi Lovato racconterà in un nuovo documentario il travagliato periodo della sua adolescenza.

La popstar, che ha raggiunto la fama mondiale all’età di 15 anni su Disney Channel, ha sofferto di depressione, tendenze autolesioniste, disordini alimentari e dipendenza da droga e alcol.

La star 25enne è sobria da ormai 5 anni, ma non ha dimenticato i suoi vecchi fantasmi e gli errori commessi in passato, quando per esempio durante il tour sudamericano dei Jonas Brothers colpi con un pugno in faccia il ballerino Alex Welch.

'Demi Lovato: Simply Complicated', verrà rilasciato la prossima settimana.

Nel primo trailer, trasmesso ieri 10 ottobre, la Lovato ha parlato della sua vecchia sé: 'Non era facile lavorare con me. Per due mesi non ho fatto altro che ubriacarmi e poi facevo uso quotidiano di droghe'.

'Mi sono sentita tradita', ha dichiarato in una precedente intervista a proposito di Welch, reo di aver raccontato al management del tour che la cantante facesse utilizzo di droghe di vario tipo. 'Ho toccato il fondo. Quando dai un pugno in faccia a qualcuno…quando è troppo e troppo'.

In settimana Demi si è invece detta 'orgogliosa' della sua bipolarità.

'Sono orgogliosa di essere bipolare e di parlarne apertamente', ha dichiarato in un’intervista con il magazine Rolling Stone. 'Questo disturbo riguarda l’umore. Io ho a che fare con forti sbalzi d’umore, ho diverse manie e anche fasi di depressione dovute al disturbo bipolare. Ma uso la mia voce per aiutare gli altri, e sono fiera di ciò che sono riuscita a fare finora'.

LATEST NEWS