150 milioni di euro: è questa la cifra momentanea incassata da Taylor Swift dalla vendita dei biglietti per i concerti del suo Reputation Stadium Tour.

La scorsa settimana era stato riportato come le vendite non stessero andando bene a causa di un progressivo distacco della fan-base della diva in seguito ai vari scandali da lei sollevati negli anni passati.

Nulla di più falso: come riportato da Billboard, che ha ottenuto i dati da fonti vicine alla 28enne superstar, è già stata raggiunta la cifra da record di 150 milioni, frutto delle prevendite e dei quattro giorni di vendite libere.

È molto probabile che venga raggiunto il sold-out, come avvenuto in occasione della precedente tournée della Swift che, per evitare bagarinaggi o rivendite a prezzi stellari, ha deciso in accordo col suo team di adottare il metodo dello “slow ticketing”. Ciò comporta un aumento dei prezzi per scoraggiare i bagarini, mentre a ogni compratore i biglietti verranno venduti per slot e solamente per le date a cui si è interessati a partecipare.

David Marcus, capo della Ticketmaster, ha dichiarato a Billboard: 'Vorremmo che l’ultimo biglietto per il suo concerto venisse venduto quando lei sale sul palco. Non vogliamo vendere i biglietti in blocco. Stiamo cercando un modo per vendere i biglietti in modo più moderno'.

Se le vendite dovessero tenere questo ritmo, con un potenziale da 380 milioni di euro il Reputation Stadium Tour di Taylor passerebbe alla storia come quello con più incassi.

Il tour partirà l’8 maggio da Glendale, Arizona.

LATEST NEWS