The Weeknd si è lasciato andare a un pianto liberatorio al Coachella.

Al festival di Indio, California, il rapper ha cantato sei estratti dal suo nuovo EP Dear Melancholy, quando, durante l’esibizione dei brani Call Out My Name e Privilege, che si pensa siano entrambi dedicati all’ex fidanzata Selena Gomez, non è riuscito a trattenere le lacrime.

Call Out My Name sembra avere dei chiari riferimenti alla relazione con l’ex star Disney, terminata lo scorso ottobre dopo quasi un anno.

'Ci siamo trovati / Ti ho aiutato ad uscire da un brutto posto / Mi hai dato conforto / Ma innamorarmi di te è stato il mio errore', si legge nel brano, che in un ulteriore passaggio recita: 'Ho detto che non provavo nulla, piccola, ma ho mentito / Ho quasi tagliato un pezzo di me per la tua vita'.

In Privilege, invece, The Weeknd parla apertamente del breakup dalla Gomez.

'Goditi la tua vita privilegiata /perché non ti terrò stretta per tutta la notte / Ci siamo detti addio / Quindi cerchiamo di finirla con un sorriso'.

'Ma berrò fino a far andar via il dolore, ritornerò alle mie vecchie abitudini e ho due pillole rosse per far sparire la tristezza'.

Il cantante, Abel Tesfaye all’anagrafe, non ha mai confermato a chi siano dedicati i due testi, ma, secondo alcuni fan, non è da escludere che il 28enne si riferisca a un’altra famosa ex, Bella Hadid.

I fan, accortisi dello stato emozionale dell’artista, lo hanno consolato con dei messaggi sui social.

'Selena ha veramente spezzato il cuore di quest’uomo - si legge in un commento -. Questa performance era così carica di emozione. Sto piangendo anche io. Sono molto orgogliosa di Abel!'

LATEST NEWS