Le foto che ritraggono Kurt Cobain nella sua casa di Seattle, nel momento in cui è stato rinvenuto senza vita 24 anni fa, restano top secret per ordine della Corte d’appello di Seattle.

Come riportato dal sito The Blast, il reporter Richard Lee ha denunciato le autorità nel 2014 per ottenere il rilascio delle foto, ma l’anno dopo ha perso la causa.

Ora la Corte d’appello riconferma il verdetto del 2015, impedendo l’uscita delle immagini che mostrano 'il corpo di Kurt Cobain disteso nella residenza di famiglia dopo un colpo di fucile alla testa', come si legge sui documenti legali.

Cobain aveva solo 27 anni quando si è tolto la vita, nell’aprile del 1994, e da allora Lee non ha mai abbandonato l’impegno di indagare sulla vicenda.

'Il Signor Lee ha stalkerizzato e tormentato me, la mia famiglia e miei amici per tanti, tanti anni', ha dichiarato la cantante delle Hole, testimone del caso insieme a sua figlia Frances Bean Cobain, ora 25enne. 'Si è persino filmato mentre inseguiva una limousine per diverse miglia pensando che io mi trovassi al suo interno. Le azioni del Signor Lee mi fanno temere per la mia sicurezza'.

LATEST NEWS