Eminem chiede scusa per le parole offensive contenute nei suoi testi rivolte contro il collega del rap Tyler The Creator, dove lo chiama 'faggot', termine inglese dispregiativo utilizzato per 'omosessuale'. L’attacco del 45enne americano è stato provocato dalle critiche di Tyler verso il suo singolo 'Walk on Water', del 2017.

'Ero arrabbiato quando ho detto quelle caz**te su Tyler', ha spiegato Eminem nell’intervista a due parti con Sway Calloway. 'Credo che chiamarlo in quel modo sia stato uno di quei casi in cui riconosco che ho esagerato. Perché nel tentativo di ferire lui personalmente, ho ferito tantissime altre persone'.

Dall’uscita del suo nuovo album, il Rap God è stato inondato dalle polemiche, incluse quelle di colleghi della musica tra cui il frontman di Imagine Dragons Dan Reynolds e Justin Vernon della band Bon Iver.

'Tyler aveva scritto un post su Twitter in cui diceva su “Walk on Water”: “Questa m**da di canzone è orribile”', ha raccontato. 'E io ho detto: “Ok, devo dire qualcosa adesso perché non può essere così, ca**o” 'Non sarò il sacco da boxe dell’America, non lascerò che questi str**zi pensino di poter dire qualsiasi cosa credano su di me'.

Un altro dei suoi più recenti target è Machine Gun Kelly, il giovane rapper che anni fa aveva chiamato sua figlia Hailie 'hot'. Il brano in cui lo attacca si intitola 'Not Alike', ma la risposta da parte di Kelly non ha tardato ad arrivare, con 'Rap Devil'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS