Bono Vox invita musicisti e registi a promuovere il 'sogno europeo'.

In visita a Bruxelles per parlare di immigrazione, il frontman degli U2 ha esteso il suo discorso al momento storico attuale che, da Brexit in poi, è caratterizzato da euroscetticismo, populismo e sovranismo.

Come riportato dal The Irish Times, Bono ha incontrato il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, con cui si è soffermato sulla sua idea 'romantica' di un’Europa forte e unita.

'L’Europa è un pensiero che ha bisogno di diventare un sentimento tra gli artisti e io sono al servizio di questo pensiero', ha dichiarato il musicista. 'Mi sento irlandese ed europeo allo stesso modo'.

'Se pensiamo alla mitologia dell’America e di come Hollywood abbia perpetuato il sogno americano, sono tanti gli artisti che hanno contribuito a crearlo. Se pensiamo invece agli artisti coinvolti in questo progetto chiamato Europa, non ce ne sono stati così tanti. Penso che noi cittadini dovremmo interrogarci maggiormente sull’importanza dell’Europa'.

Bono poi ha invitato leader europei e africani ad 'impadronirsi del mondo', sfruttando l’opportunità creata dall’America isolazionista di Donald Trump.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS