L’icona mondiale Cher non ha mai apprezzato la musica da lei prodotta.

La cantante, con alle spalle oltre 40 anni di carriera, inizialmente si sentiva molto più vicina allo stile degli Eagles e di Joni Mitchell, per poi ritrovarsi in maniera del tutto inaspettata tra le star della pop music internazionale.

'Non sono una fan di Cher - ha esordito la 70enne star sulle pagine di Billboard -. Non penso che i miei gusti estetici vadano in quella direzione'.

L’arista inoltre considera un insuccesso l’album del 1995 'It’s A Man’s World', da lei definito senza mezzi termini come una 'me****'.

'Non ricordo nemmeno che cosa ci sia dentro. Non mi piaceva niente di quel disco', aggiunge.

Cher non conserva bei ricordi nemmeno della super hit del 1998 'Believe', a causa dei continui litigi con il produttore Mark Taylor in sala registrazioni.

Nonostante i molti alti e bassi, la cantante non ha nessun rimpianto: 'Quando penso alla mia vita, mi ritengo molto fortunata. È stata difficile, pazza a tratti. È stata straordinaria, ma allo stesso tempo traditrice e triste, come la vita di tutti del resto'.

Attualmente Cher si trova al Monte Carlo Resort and Casino di Las Vegas per una lunga serie di spettacoli live.

'Sono scioccata: alla mia età riesco ancora ad andare su un palco. Pensavo di essere già morta'.

LATEST NEWS